SEI DI MATTINA

20170418_110808.jpg

6 di mattina, tutto tace.
Tace il cemento, tace il mio cuore.
Questo mio cuore così incapace
Di trovare tutto, trovare l’amore.

6 di mattina, avvolto nel buio,
Non trovo niente, nemmeno un ricordo,
È un calendario senza il mio luglio.
Dov’è finito? Dov’è sepolto?

6 di mattina, in un posto qualunque,
Avrei preferito cercare l’alba,
Ma sono qui, in questo bunker
Che trovo sabbia dipinta di rabbia.

6 di mattina, sei con le spade,
Trafiggono il cuore di un uomo ignaro.
6 di mattina, dietro le grate,
Dove più bevi più sa d’amaro.

6 di mattina, sei son le mosse,
Ne padroneggio solo tre,
Cambio posture, cambio le lotte,
Non lascio che il mondo cambi anche me.

Edmond